•  
  •  

"Gestire" un'azienda è una cosa tutt'altro che facile.

Principalmente si basa su due componenti principali:

  • il mantenimento di ciò che si è raggiunto nel tempo
  • il miglioramento di quello che ancora non funziona come dovrebbe

L'obiettivo del mantenimento è quello di salvaguardare lo standard tecnologico, manageriale e operativo raggiunto, mentre la funzione di miglioramento mira a migliorarlo.

Parlando di mantenimento, il management dovrà stabilire tutte le politiche, le direttive e le procedure necessarie per assicurarsi di essere in grado di ripetere anche in futuro le performance raggiunte, spesso con tanta fatica. Una volta stabilite, compito della Direzione sarà quello di farsi garante del fatto che tutti all'interno dell'azienda le rispettino.

Se, invece, parliamo di miglioramento, possiamo riconoscere due modi completamente diversi di migliorarsi:

l'innovazione (un miglioramento rapido, radicale che necessita di grandi risorse e di una completa rottura rispetto al passato)

il KAIZEN (un miglioramento lento ma costante e inarrestabile che non si colloca in posizione di rottura col passato ma del passato si nutre per migliorare il presente e il futuro)